1867, treno deraglia tra Ospedalicchio e Bastia: sette feriti

“Hannosi a deplorare sette persone ferite; quattro delle quali piuttosto gravemente” si leggeva in una cronaca del 1867 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. Fu questo il bilancio del deragliamento di un treno avvenuto la notte tra il 18 e il 19 luglio di quell’anno nel tratto di ferrovia tra Ospedalicchio e Bastia. Il treno, il n.51 proveniente da Foligno, uscì dalle rotaie rovesciandosi.

I soccorsi furono rapidi. Sul posto intervenne anche il delegato di Pubblica Sicurezza di Perugia che “si die’ opera – scriveva la Gazzetta Ufficiale – a provvedere al soccorso e trasporto dei feriti”. “Effettuatosi prontamente il trasbordo dei passeggieri (sic) sopra altre vetture, il treno poté proseguire la sua corsa”.