1874, muore a Perugia Maria Bonaparte Valentini, nipote dell’imperatore

Maria Bonaparte, perugia
Maria Valentini Bonaparte

Il 20 agosto 1874 morì a Perugia la principessa Maria Bonaparte Valentini, la nipote dell’Imperatore. Aveva 56 anni. La notizia fu diffusa telegraficamente da Arenberg, il cui duca allacciò a suo tempo ottimi rapporti con Napoleone.

Maria Bonaparte era figlia di Luciano, il fratello di Napoleone, e di Alexandrine de Blechamp. Giovanissima, andò in sposa a Vincenzo Valentini, che successivamente divenne ministro delle Finanze della Repubblica Romana del 1849.

Alla caduta della Repubblica, Valentini riparò in esilio a Firenze. Per stargli vicino, Maria Bonaparte si trasferì con i figli a Perugia da Canino, il cui feudo Luciano Bonaparte aveva acquistato dal papa e dove risiedeva. Maria godeva dell’immunità e nonostante fosse moglie di un esiliato per motivi politici poteva restare nel territorio dello Stato Pontificio. Perugia fu scelta perché la donna ritenne questa città più adatta per l’educazione dei figli. A Perugia restò anche dopo la morte del marito avvenuta nel 1858.