Crea sito

1913 Norcia: fabbrica di fuochi d’artificio, in cantina e la casa salta in aria

ministro

Che in quella casa di Norcia trovasse posto una fabbrica di fuochi d’artificio non lo sapeva nessuno a parte il proprietario che aveva avviato l’attività di nascosto. Ma qualcosa non funzionò e la mattina del 24 agosto 1913 la casa saltò in aria.

Giuseppe Marcucci, il proprietario, in quel momento non c’era. Ma c’era sua moglie, Vincenza Stefanelli, che rimase vittima dell’esplosione,

L’incendio che si sviluppò tenne impegnati per ore i carabinieri, i pompieri ed alcuni reparti del 18. Fanteria che erano in zona per le esercitazioni.

Umbria si racconta copertina
L’UMBRIA SI RACCONTA per acquisto on line o e.book➱
A TERNI c/o LIBRERIA UBIK-ALTEROCCA IN CORSO TACITO