Crea sito

1950, Spoleto: incendio devasta “il Cotonificio”

Il Cotonificio

Erano passate da poco le 10 di sera dell’11 settembre 1950, quando un chairore rossatro si diffuse dalla parte bassa di Spoleto. Era il chiarore di un incendio devastante divampato chissà per quale causa, in un capannone delle Manifatture di Spoleto, lo stabilimento più sbrigativamente chiamato da tutti “il Cotonificio”. Mille persone ci lavoravano.

Il fuoco trovò esca nelle balle di cotone grezzo stivate nel deposito, e subito si levarono altissime. Erano da poco usciti gli operai del secondo turno, quello pomeridiano. Il tetto del padiglione crollò.

Per aver ragione dell’incendio vigili del fuoco di Spoleto, di Foligno e di Perugia e i soldati della scuola militare dovettero dannarsi per tutta la notte.

Nessun ferito, perché la fabbrica non aveva turno di notte. Danni ingenti: venti milioji di lire di allora.