1972: il treno Mua investe un trattore, morto il conducente

centrale umbra

Il 28 maggio 1972, alle 8,30 il treno della Centrale Umbra travolse un trattore, uccidendo il suo conducente, un uomo di 38 anni di S.Angelo di Celle.

Rientrava dopo il lavoro nei campi, Antonio Grassini, di 38 anni. L’incidente avvenne ad un passaggio a livello incustodito, uno dei tanti della ferrovia Centrale Umbra, che erano ormai diventati tristemente conosciuti per le tante vittime, 26 negli ultimi anni.

Grassini faceva l’agricoltore, per ritornare a casa dove attraversare il passaggio a livello al km.40.113 della linea Terni-Perugia. Non si avvide del sopraggiungere del treno proveniente da Terni e diretto a Ponte San Giovanni. Il piccolo convoglio (la motrice e due vagoni) piombò sulla motozappa rimorchiata dietro al trattore che era già passato. Ma l’urto provocò il rovesciamento del mezzo agricolo. Antonio Grassini rimase schiacciato e morì all’istante.