Foligno, Campitelli festeggia l’onomastico coi suoi dipendenti

campitelli
campitelli tipografia
La tipografia Campitelli a Foligno

Il 4 ottobre 1897  Francesco Campitelli, titolare di una grande e antica tipografia a Foligno (stampò tra l’altro per molti Anni il Barbanera) il proprio onomastico volle festeggiarlo con tutti i suoi dipendenti. Appuntamento per pranzo alla Trattoria del Teatro per un  lauto banchetto, occasione buona per festeggiare anche un’onorificenza che la “Tipografia Campitelli” aveva ottenuto all’esposizione internazionale di Bruxelles.

Quel 4 ottobre si inaugurò anche la Cassa di Previdenza costituita anche grazie ad una donazione da parte del titolare della ditta di 200 lire che costituì il primo fondo di cassa, e con l’impegno di versare settimanalmente la metà del contributo sociale. Lì, nella trattoria, tra un discorso e l’altro, fu scritto il testo di un telegramma da inviare per ringraziamento “all’egregio Prof. Giuseppe Argentati, segretario del Comune di Baschi, che formulò il Regolamento Statuto”.
“La festa simpaticissima – riferì la Gazzetta di Foligno – ebbe fine con una gita alle cartiere di Belfiore”.