Passignano 1908, al Trasimeno le gare nazionali Rari Nantes

Passignano

Giornata di sport a Passignano sul Trasimeno il 13 luglio 1908, per le gare di nuoto “indette dalla Società Nazionale Rari Nantes”. Furono gare affollate con nuotatori che rappresentavano le squadre Rari Nantes di Milano, Pisa, Firenze, Roma, Perugia e Arezzo. Ricche le coppe in palio una della quali, splendida (ovviamente) offerta dalla regina Madre.

Le gare si svolsero “sotto un sole canicolare”. PassignanoLa prima, regionale, sulla distanza di 250 metri, a dispetto del nome fu vinta da Lumaca di Passignano; nella prova di velocità primo fu Browner, della Lazio di Roma. La gara clou sulla distanza di mille metri, denominata “Trasimeno” e dotata del trofeo della Regina per il vincitore, per primo al traguardo fu Luè di Milano.

Altri vincitori furono Giusti di Firenze, nella gara giovanile, e Tofini di Roma, in quella nazionale.

Lo stendardo, dono delle signore di Passignano che lo avevano confezionato con le loro mani, fu appannaggio della sezione di Arezzo.

“Dopo un applaudito discorso del sindaco di Passignano, si è proceduto alla premiazione in mezzo a vivo entusiasmo”, riferiva il cronista.