Crea sito

Perugia 1908, contadina muore assiderata in un campo

Poche righe bastarono, il 22 novembre 1908, per dar conto della morte di una donna, una contadina. Il Corriere della Sera pubblicava una corrispondenza da Perugia in cui si riferiva che quella mattina alle 6 e mezzo nei pressi della città “alcune contadine hanno trovato il cadavere assiderato di una vecchia”.

I carabinieri, avvisati ed intervenuti, la identificarono per Vittoria Romani, 75 anni contadina. Il cronista si dilungava in particolari nella descrizione del cadavere per poi concludere che non c’erano “tracce di violenza”, “Credesi che la donna sia stata sorpresa dal freddo. Aveva accanto il falcetto che le serviva per il proprio lavoro”