“Pillole” di cronaca di mezz’agosto

agosto

Scontro ferroviario, feriti due narnesi

agosto
La stazione di Ortona ai primi del ‘900

Ortona a Mare, 1 agosto 1908 – Un treno merci finì contro un convoglio passeggeri. Distrutta la locomotiva e quattro vagoni merci. Gli ultimi due vagoni del treno passeggeri, accartocciati, finirono fuori dei binari. Otto i feriti: Ilaria Fratini, di Milano rimase per quaranta minuti con una gamba e un piede schiacciati tra i rottami. Grave anche il capotreno del merci per lesioni alla testa. Feriti leggeri: Massimo Vallecchi, ebanista di Pescara; Eustachio Salandra, assicuratore di di Bari; Emilio Gorgono, avvocato di Narni; Ottorino Monsarbi di Milano, commesso viaggiatore; prof. Truggino di Narni, Ernesto Chirizzi, impiegato postale. L’incidente fu causato dal mancato funzionamento di uno scambio

 

Carabiniere di Stroncone investito dal treno reale

agosto

Roma, 2 agosto 1908 – Armido Liorni, carabiniere di Stroncone fu uno dei tre militari investiti dal treno reale alla stazione Toscolana. Uno dei tre carabinieri è morto sul colpo. Liorni e l’altro collega hanno riportato ferite di poco conto.

Nella foto: Il treno reale (dal sito di Ferrovie Italiane)

 

Valnerina, auto fuori strada famiglia distrutta

agosto
Il luogo dell’incidente

Sant’Anatolia di Narco 3 agosto 1965 – Tre morti e un ferito grave il bilancio di un incidente stradale avvenuto a San’Anatolia di Narni lungo la Valnerina nei pressi del bivio di Palombara. Una “Innocenti IM” è finita fuori strada: morti sul colpo il conducente, un giovane di 28 anni, residente a Pomezia, e la madre. Il padre è morto all’ospedale di Terni. Ferito un quarto passeggero.

 

La Lazio in ritiro ad Acquasparta

agostoAcquasparta, 11 agosto 1952 – In serata arrivarono ad Acquasparta giocatori, tecnici e dirigenti della Lazio che svolsero nella cittadina umbra la preparazione precampionato

 

Annegata ragazzina di Melezzole

Santa Marinella, 12 agosto 1958 – Aveva solo 14 anni, Caterina S. Da Melezzole, nonostante l’età, era stata mandata a Roma a servizio in una famiglia. Una gita al mare durante la giornata di riposo le fu fatale. Inesperta nel nuoto annegò a pochi metri dalla battigia.

 

Auto “sospetta” fermata a Terni: spie tedesche?

agosto
Piazza Valnerina

Terni 13 agosto 1914 – Mistero sul blocco di un’automobile avvenuto da parte dei carabinieri di Terni in piazza Valnerina. Proveniva dall’Alto Adige. A Spoleto, a un posto di blocco, l’auto passò velocissima. Ma a Terni fu fermata e i quattro occupanti portati in caserma: sembra fossero due tedeschi e due austriaci. La “Tribuna” giornale che diramò la notizia non aveva ottenuto nessun’altra informazione dalle forze dell’ordine.

 

Terni, provato un nuovo fucile a ripetizione

agostoTerni, 14 agosto 1897 – Al mattino della vigilia di Ferragosto, al campo Boario di Terni, il capitano Cei, ufficiale della Fabbrica d’Armi, sperimentò un nuovo fucile che sparava ottanta colpi al minuto, “con esito soddisfacentissimo”. Erano presenti il colonnello Sarcinelli, comandate della Fabbrica d’Armi e numerosi ufficiali e tecnici.

 

Orvieto, trasferito il sottoprefetto

Orvieto, 13 agosto 1921 – Sostituito  il sottoprefetto di Orvieto. Il cavalier Di Salvo fu infatti trasferito a Tolmezzo. Ad Orvieto, al suo posto, arrivò il sottoprefetto di NIcastro, signor Niutta. Ad Orvieto s’erano registrati, nel corso della prima metà di agosto, incidenti piuttosto cruenti tra i fascisti e i “rossi” e in qualche caso anche contro le forze dell’ordine.