Crea sito

Spoleto 1950, muratore in bicicletta ucciso da un camion

muratore
Spoleto, via delle Mura Esterne oggi

Da Monteluco, dove stava lavorando come muratore, fino a casa a San Giovanni di Baiano in bicicletta. La faceva tutti i giorni quella strada Sante Polli, 45 anni. Quel giorno, il 19 ottobre 1950, ebbe la sfortuna di trovarsi davanti un camion col rimorchio. Era arrivato a Spoleto e stava percorrendo via delle Mura Esterne. La strada, ad un certo punto, girava a sinistra e cominciava lì una ripida, seppur breve, salita. Il camion procedeva in senso inverso. Non si sa come mai, ma il muratore di San Giovanni di Baiano finì sotto le ruote del rimorchio, carico di sacchi di cemento. Morì sul colpo. Il guidatore dell’autotreno, che era targato Terni, non si era accorto di niente e proseguiva nella marcia. Fu un compagno di lavoro che seguiva, anch’egli in bicicletta, il povero Sante  ad avvertirlo di fermarsi, ma era ormai troppo tardi. Sante era padre di tre figli.