Crea sito

Nozze a Valfabbrica, all’ospedale 14 invitati

Valfabbrica, 11 ottobre 1959 – Nozze doppie a Valfabbrica, e doppia fu anche la festa. Ma non per tutti. Certo non per i quattordici invitati che, in preda a lancinanti dolori di pancia dovettero ricorrere alle cure dei medici dell’ospedale e fare i conti con i postumi di un’energica lavanda gastrica. Intossicazione alimentare.

ValfabbricaLa festa si teneva a Valfabbrica in località Giomisci, nel prato davanti l’abitazione dei fratelli Giuseppe e Rinaldo Notari che nello stesso giorno avevano sposato due signorine del posto.

Grande festa sull’aia. Suoni, balli e centocinquanta invitati tra parenti, amici e  conoscenti. E, ovviamente, abbondanti libagioni. A tradire i quattordici intossicati fu l’arrosto: polli, agnelli e maiale cucinati il giorno prima. Gli alimenti erano stati riposti in alcuni contenitori. Uno di questi probabilmente provocò il deterioramento del cibo. Tra i quattordici anche una delle due spose, Fernanda Notari, di vent’anni, omonima del marito – Rinaldo –  ma non parente, ovviamente. Il viaggio di nozze slittò di qualche giorno, per “cause di forza maggiore”.