Crea sito

1921, raid di 400 fascisti perugini a Orvieto

A Orvieto il 6 maggio 1921, il giorno dopo la festa dell’Ascensione, che nella città del Duomo e del Corpus Domini, è particolarmente significativa, erano circa quattrocento i fascisti perugini che furono presenti all’inaugurazione del gagliardetto del fascio locale.

Duello Misuri fascista
Alfredo Misuri

Ma si sa come finivano certi festeggiamenti. Ed infatti nel pomeriggio, mentre il candidato alle elezioni per i fascisti umbri, Alfredo Misuri, parlava in un comizio affollatissimo, ci fu chi pensò bene di lasciar perdere le chiacchiere e di passare all’azione. La sede della camera del Lavoro e i circoli socialisti orvietani furono assaltati e devastati. Non concenti, subito dopo ci si allargò al circondario e altre spedizioni furono organizzate a Ficulle, Porano e Allerona. Anche in questi tre centri bersaglio furono le sedi della Camera del Lavoro che furono distrutte.