1939, una colletta tra tifosi per un Foligno nella prima divisione

Il campo sportivo di Foligno nel progetto di Cesare Bazzani

Cinque anni prima, nel 1934, era finita male: il Foligno calcio s’era fatto onore sul campo guadagnandosi l’accesso alle finali per accedere al campionato nazionale di serie B, ma un personaggio che gravitava attorno alla squadra fu coinvolto in un illecito sportivo, cosicché il Foligno fu squalificato. Da lì una crisi profonda, tanto che non fu possibile reperire e risorse necessarie nemmeno per iscriversi al campionato di prima divisione umbra. Ma dopo anni bui, finalmente il Foligno Calcio era rinato. Per il campionato 1938-39 i promotori della rinascita della squadra l’avevano iscritta  al campionato di divisione nazionale Serie C. Un campionato impegnativo, che prevedeva anche lunghe trasferte e che metteva a dura prova la cassa della società. Si decise, allora, di far leva sul

Mancava però una cosa fondamentale: i soldi. Per questi si fece appello al buon cuore degli sportivi folignati e si promosse una raccolta di fondi. Una colletta, insomma che fu lanciata ufficialmente dall’ “Associazione Sportiva Foligno”, la denominazione ufficiale della nuova società.

Già pochi giorni dopo furono resi noti i nomi delle associazioni, società e singoli cittadini che avevano contributo. Le cifre più consistenti furono agli inizi versate da Dopolavoaro aziendale Ausa (5.000 lire), duemila lire ciascuno donarono il Monte dei Paschi di Siena e il Banco di Roma: mille lire l’impresa che gestiva i Cinema Minerva e Vittoria, così come Nello Bonaca; Amilcare Pambuffetti e  fratelli donarono 700 lire.Ma c’erano molte altre donazioni di minore entità molte delle quali versate da singoli appassionati.

Il Foligno d’altra parte dava soddisfazione, quell’anno. E proprio nel primo incontro del 1939 (a campionato iniziato) in giorno dell’Epifania, ebbe ragione per 3 a 1 del Cagliari.

Questo il tabellino della partita.

  • CAGLIARI: Loi, Pan, Brusa; Orain, Dessy, Congin; Renza, Servetto, AsqueR, Mamberti, Dari.
  • FOLIGNO: Nella, Brioschi, Vecchioni; Silvestri, Fiore, Pierini; Ragni, Berti, Toscano, Chiodi, Mattioli.
  • ARBITRO: Meniconi da Ancora.
  • RETI: Asquer (C) al 15’, Chiodi (F) al 18’ del primo tempo; Toscano (F) al 13’, Ragni (F) al 22’ del secondo tempo. Gol di Toscano (F) al 25’ del secondo tempo annullato per fuorigioco