Crea sito

Orvieto, revolverata da un treno all’altro

Orvieto, 26 luglio 1921

Una revolverata da un treno in corsa mentre incrocia un altro treno. E’ andata bene che c’è stato solo un ferito leggero, il pubblicista Augusto Rondini che ha riportato leggere scalfiture provocate dalle schegge del vetro del finestrino andato in frantumi.

E’ accaduto vicino Orvieto. Il treno da cui è partito il colpo di pistola ospitava 140 studenti americani in gita in Italia i quali stavano trasferendosi da Roma a Firenze. Il colpo è stato sparato mentre il loro convoglio incrociava il direttissimo Firenze-Roma, si cui si trovava il pubblicista ferito.

Orvieto
Studenti in gita

Altre da Orvieto—>

Tempi caldi quelli della tarda primavera del 1921. Gli animi erano tesi e incattiviti dal conflitto politico fra i fascisti da una parte e socialisti e comunisti dall’altra. Disordini, scontri, conflitti a fuoco erano all’ordine del giorno in tutta Italia. Il Corriere della sera, istituì una rubrica giornaliera, una specie di bollettino che aveva come intestazione “I Conflitti”. Da quel “bollettino “ giornaliero sono tratte le cronache che riguardano fatti verificatisi in Umbria in quel periodo. (–>)